SilSoft nella cataratta congenita - considerazione

Silsoft

Per tantissimi anni, la lente SilSoft è stata al centro di dibattiti tra i contattologi esperti per numerosi aspetti negativi che questa lente nascondeva, ma allo stesso tempo è stata la più raccomandata dagli oftalmologi pediatrici.

Aspetti negativi

  • è una lente poco elastica
  • ha una superficie che tende a sporcarsi molto.
  • ha un limitato range costruttivo sia in diottrie che in parametri legati alla forma.
  • ha una zona ottica lenticolare molto piccola.

Aspetti positivi

  • semplice nella gestione ed applicazione.
  • interamente rimborsata dal sistema sanitario nazionale
  • approvata FDA per utilizzo notturno prolungato fino a 30 giorni consecutivi.

Esistono alternative alla SilSoft?

Purtroppo, al momento non esistono identiche alternative alla SilSoft. Esistono tuttavia numerose lenti customizzate che permettono un’ottima correzione del difetto rifrattivo indotto dall’afachia chirurgica nella cataratta congenita.

Quali sono gli svantaggi nell’uso di una LAC differente da SilSoft?

sicuramente il più grande svantaggio è quello di non poter più fare dormire la notte il vostro bambino con la lente a contatto indossata a meno che non sia una lente rigida gas permeabile in materiale altamente traspirante.

Quali sono i vantaggi nell’uso di una LAC differente da SilSoft?

una lente morbida customizzata offre la totale correzione del difetto rifrattivo, puntando al miglior obiettivo individuato durante la visita oculistica o l’esame in narcosi. Un vantaggio considerevole è quello che la lente rimane più bagnabile quindi più pulita. 

Perché non è consigliata la lente RGP nelle cataratte congenite?

benché la lente rigida gas permeabile consente di poter dormire con la lente e fornisce una totale correzione del difetto rifrattivo, rimane sempre una lente rigida applicata in un bambino, che, in caso di necessità/urgenza potrebbe non essere gestita correttamente dai genitori o dai piccoli centri ospedalieri con scarsa esperienza nell’oftalmologia pediatrica.

Quale la migliore lente nella cataratta congenita?

Seppur con numerosi aspetti negativi senza alcun dubbio continuerei a consigliare la SilSoft nella cataratta congenita. La semplicità d’uso, la sicurezza e la totale rimborsabilità da parte del Sistema Sanitario Regionale fanno di questa lente la migliore scelta nel paziente pediatrico.

E se la SilSoft dovesse uscire fuori produzione?

L’alternativa potrebbe risiedere in una lente morbida customizzata e studiata sui parametri corneali di ogni singolo bambino.

2