Potrebbe essere una sorpresa per i genitori, ma le lenti a contatto rappresentano oggi un pilastro delle correzioni ottiche nei bambini con difetti rifrattivi.

Generalmente si è abituati a pensare che la lente a contatto può essere utilizzata solo quando il portatore è in grado di gestirle autonomamente, questo però non è del tutto vero, infatti i genitori hanno un ruolo fondamentale nell’incentivarne l’utilizzo e nell’accompagnare sin dall’infanzia il bambino che aiutato dal genitore può tranquillamente portare le lenti a contatto.

La gestione delle lenti è la paura più frequente che accomuna tutti i genitori che si avvicinano a questo tipo di correzione per la prima volta. E’ naturale avere il timore di non essere capaci di applicare le lenti a contatto al proprio bambino, ecco perché l’aiuto di una figura specializzata è indispensabile alla formazione del genitore sia per la gestione che per la manutenzione delle lenti a contatto in pediatria.

2