Istruzioni per l'uso delle lenti a contatto morbide

Prima di toccate le lenti a contatto lavate e sciacquate accuratamente le mani, asciugandole con un panno pulito che non lasci residui di tessuto sulle dita. Iniziare l’applicazione partendo sempre dalla stessa lente (destra o sinistra) in modo da abituarvi a non confonderle.

Prima di inserire le lenti è importante controllare che esse non siano capovolte, ossia che non rivolgano all’esterno la loro parte interna.

Per meglio identificare il verso corretto della lente è possibile utilizzare anche il “taco test”.

Alcune lenti consentono una facile identificazione del verso corretto attraverso una mercatura laser.

Posizionate la lente sulla punta dell’indice della mano dominante. Ponete il dito medio della stessa mano vicino alle ciglia inferiori e abbassate la palpebra inferiore; sollevate la palpebra superiore col dito indice dell’altra mano e applicate
la lente al centro dell’occhio.

Rimozione lente
Guardate verso l’alto e abbassate la palpebra inferiore, togliete la lente afferrandola tra pollice e indice.

Manutenzione
Per continuare a indossare in maniera confortevole le proprie lenti è necessaria un’accurata manutenzione. Per la scelta del prodotto più idoneo in considerazione delle specifiche esigenze e della tipologia di lente prescritta, è necessario avvalersi della consulenza del proprio specialista.
La pulizia e il risciacquo sono necessari per rimuovere tracce di muco, secrezioni, depositi che si possono accumulare sulle superfici delle lenti durante il loro uso.
I prodotti per la manutenzione delle lenti a contatto in commercio, rispondono alle più elevate esigenze d’igiene e sicurezza garantendo la massima praticità ed efficacia.

 Avvertenze e precauzioni:

  • Si raccomanda di sostituire le lenti e pulirle secondo le indicazioni dello specialista.
  • Se si avvertisse uno dei seguenti disturbi: prurito, eccessiva lacrimazione, dolore, scarsa visione, sensibilità alla luce, rimuovere assolutamente le lenti.
  • Sciacquare ogni giorno il portalenti con soluzione salina o disinfettante fresco e lasciarlo asciugare all’aria aperta.
  • Inserire le lenti prima di truccarsi.
  • Non indossare le lenti in ambienti polverosi o fumosi.
  • Non indossare le lenti durante le ore di sonno, se non specificatamente indicato).
  • Non indossare le lenti in concomitanza all’utilizzo di medicinali, inclusi quelli oculari (salvo diversa indicazione del medico oculista).
  • Non usare acqua corrente per sciacquare le lenti o il portalenti.

Guida al corretto utilizzo delle lenti a contatto

(Come da Decreto Ministeriale pubblicato sulla CU. n. 64 del 18/03/03, Art. 7 comma 3)
  • L’applicazione e l’uso delle lenti a contatto possono essere eseguiti solo quando le condizioni anatomo-funzionali dell’occhio del paziente lo consentono. Esistono infatti alcuni fattori di rischio, rilevabili dallo specialista, che possono risultare responsabili di complicanze o dell’insorgenza di fenomeni di intolleranza.
  • Il medico specialista e l’applicatore della lente sono consapevoli di tali problematiche e solo dopo un accurato esame del soggetto possono consigliare o meno l’uso delle lenti a contatto.
  • Per utilizzare le lenti a contatto in sicurezza è necessario seguire attentamente le istruzioni d’uso per una corretta applicazione, rimozione, pulizia e manutenzione.
  • Al fine di evitare danni agli occhi è importante verificare l’assenza di controindicazioni dal medico oculista e sottoporsi a controlli periodici.
  • Utilizzare le lenti a contatto sterili e non oltre il periodo raccomandato.
  • Al termine del periodo di utilizzo raccomandato (giornaliero, bisettimanale, mensile ecc.) le lenti dovranno essere sostituite con un nuovo paio.
  • E’ necessario rimuovere le lenti e consultare il medico in caso di arrossamenti, bruciori, sensazione di corpo estraneo o eccessiva lacrimazione, vista offuscata o altri disturbi della vista.
  • I farmaci diuretici, antistaminici, decongestionanti, tranquillanti possono provocare secchezza dell’occhio, in tal caso è necessario consultare il medico oculista.
  • Se una sostanza chimica viene a contatto con gli occhi, sciacquare immediatamente e recarsi subito dal medico o in pronto soccorso.
  • Evitare l’esposizione a vapori nocivi o lacche per capelli.
  • Utilizzare sempre soluzioni per lenti a contatto non scadute ogni volta che si ripongono le lenti e non usare mai acqua corrente per sciacquarle.
  • Non mettere mai le lenti in bocca per umidificarle.
  • Consultare il medico per le modalità di utilizzo durante le attività sportive.
  • Evitare l’uso di lenti a contatto in occasione di bagni al mare, in piscina e di docce nei luoghi pubblici.
  • Evitare l’uso di saponi contenenti creme, lozioni o oli cosmetici prima di utilizzare le lenti.
  • L’inosservanza delle norme per la corretta utilizzazione delle lenti a contatto può provocare gravi danni all’occhio.
  • Raramente possono verificarsi ulcere corneali responsabili di menomazioni visive.
  • Il rischio di contrarre la cheratite ulcerosa aumenta in caso di inosservanza delle norme d’igiene e di uso in caso di utilizzo delle lenti per un tempo più prolungato rispetto a quello raccomandato.
  • Le lenti a contatto con protezione UV non sostituiscono gli occhiali da sole perché non ricoprono totalmente l’intero segmento anteriore. Pertanto, i portatori di lenti a contatto devono continuare a portare gli occhiali da sole in caso di esposizione ai raggi UV.
1